1 Luglio 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli, nel campo di Dio il Nemico semina a piene mani la zizzania. Magari voi dormiste, invece siete svegli, e lasciate il campo di Dio alla signoria dispotica del Nemico! Non vi fate compagni dei pigri e degli indolenti. Il Signore non vi ha dato uno spirito di timidezza, ma di forza, di carità e di prudenza. Siate cristiani. Andrete incontro a persecuzioni, molti saranno condotti dinanzi ai tribunali degli uomini, molti saranno uccisi, altri saranno messi in catene, ma non temete, Gesù è con voi. Figli, siate cristiani, veri discepoli di Cristo.


30 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.





Maria all’anima:

Figlio, quando sorge il sole apri gli occhi al Signore della luce. Condotto dalla sua Parola e sorretto dal suo amore prepara con sapienza il giorno che sta iniziando. Sii attento alla voce di Dio. Invoca lo Spirito Santo e chiedigli di aiutarti a seguire il Maestro divino come lo seguiva la folla per le strade della Palestina. Chiedi al mio Cuore immacolato che in ogni momento, in tutti gli avvenimenti del giorno tu possa trovare Gesù così come Io l’ho trovato a Gerusalemme nel tempio. Cercalo e lo troverai nei poveri, negli ammalati, negli afflitti, nei carcerati, nel mendicante. Oggi, Figlio mio, ti chiedo di essere coerente, di lavorare, e se è necessario patire, per il regno di Dio. Sopraggiunta la sera, quando sarai stanco riposati in Me. Impara ad amare gli altri come Io li amo. Se seguirai i passi di Gesù ben presto diventerai suo discepolo, e sarai pronto ad abbandonare tutto per il Vangelo per servire gli altri con amore e sincera abnegazione.


29 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.





Maria all’anima:

Figli, molti parlano troppo. Sono come quel fico dal quale Gesù attendeva frutti e trovò solo foglie. State lontano dai chiacchieroni, sono ricchi solo di foglie, ma non hanno frutti. I frutti sono le opere di carità, stare attenti alle necessità dei poveri, farsi pane di consolazione per i più infelici, per i diseredati. L’albero che ha soltanto foglie è buono solo a fare ombra, l’albero che ha i frutti sfama gli affamati, con il suo frutto succoso disseta gli assetati, in una parola, Figli miei, questi alberi donano la vita. Evitate i chiacchieroni, le parole quando non sono seguite dalle opere sono inutili, sono sterili. Figli, chi parla edifica se stesso e come un otre è gonfio d’aria e di orgoglio. Portate sempre nel cuore questa parola: la fede se non è seguita dalle opere, in se stessa è morta. 


28 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, la carne non può vedere Dio, quando il corpo ritornerà alla terra da dove è stato tratto, allora l’anima vedrà Dio. Qui c’è un grande insegnamento. La morte è castigo, ma anche dono. La morte è eredità a motivo del primo peccato, e tutti siete assoggettati alla morte, ma è dono perché è il cammino che vi conduce a contemplare il volto di Dio. Alla fine di ogni cosa anche il corpo risorgerà ed entrerà nella visione. Non guardare la morte con terrore, ma attendila con gioia perché essa ti condurrà tra le braccia dell’Amore e lo vedrai, faccia a faccia.


27 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra



Maria all’anima:

Figli, non è facile essere forti dinanzi alle prove, resistere alle tentazioni, il diavolo è forte, ma la sua fortezza gli viene dalla vostra debolezza. La penitenza vi fa forti, la preghiera è scudo, la mortificazione armatura, il Pane degli Angeli baluardo invalicabile. Questa la via per giungere alla vittoria sull’Inferno: la penitenza è sopra tutto il no deciso alla carne e al mondo; la preghiera vi apre al Cielo, alla dolcezza delle cose divine; la mortificazione è abbassarsi, farsi piccoli, anelare all’umiltà; l’Eucarestia dona la vita di Dio, fa dell’anima dimora di Dio. Se siete deboli allora Satana è forte, ma se voi siete forti Satana è debole, può urlare, minacciare, essere suadente nelle parole, ma non potrà vincervi, dove regna ineffabile la luce di Dio le tenebre si dileguano.


26 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, il mondo si allontana sempre più dalla Verità, e voi siete inoperosi. Le vostre pene si consumano nel compiere il vostro quotidiano, attenti soltanto ai vostri interessi e profitti. Non siete capaci di accogliere la Parola di Vita, essa non vi sprona più ad ideali alti, non sentite più il dolore dei vostri peccati, giudicate e condannate. Imitate i santi, i missionari. Il Battesimo vi ha incamminati per questa strada, quella della santità e della missionarietà. Siate santi giorno dopo giorno accendendo la vostra vita con il fuoco della carità, mettendo le ali dello zelo ai vostri piedi per portare in ogni angolo della terra il Vangelo della Buona Notizia. Quando l’uomo si allontana dalla Verità sprofonda nel disordine morale, non vi fate complici di questa astuzia satanica. Siate, con mitezza e discrezione, dirompenti. Abbattete i muri dell’ipocrisia. Siete spenti, accendete la lucerna della Verità e la vita esploderà nel cuore degli uomini.

25 Giugno 2014

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli, spesso pregate e chiedete a Dio di non essere abbandonati alla tentazione, eppure spesso il demonio vi tenta, e voi credete che Dio non vi abbia ascoltato. Non credetelo, Dio è sempre attento alle vostre preghiere. Se cadete nella tentazione è perché non siete prudenti e aprendo il cuore e alla mente al fascino di ciò che illecito ben presto vi trovate senza difesa alle tentazioni, voi entrate in tentazione perché siete deboli e imprudenti. A volte Dio permette la tentazione per farvi comprendere la via dell’umiltà, per spogliarvi dell’abito della superbia, dell’arroganza, perché credete che tutto quello che avete è frutto dei vostri sforzi, del vostro impegno. È sbagliato, perché ogni dono viene da Dio e se state in piedi è perché Dio vuole che voi stiate in piedi. Allora, Figli, alla preghiera aggiungente l’umiltà, quando pregate fatevi bambini che tutto attendono dalla bontà del Padre e il Padre vostro che è nei Cieli vi darà ogni cosa.


24 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli miei amati, vivete in pace con i vostri fratelli e sempre in comunione di intenti. Il demonio cerca di separarvi per poi distruggervi. Se c’è una cosa che l’Inferno odia più delle altre è il vivere insieme dei fratelli. Vivere in comunione con se stessi è una vita di grazia, aperta a Gesù e all’azione vivificante dello Spirito Santo. Vivere in comunione con Dio significa amare i suoi Comandamenti e la sua volontà, fare tutto, anche le cose più insignificanti, per la sua gloria, lavorare notte e giorno per la salvezza delle anime, con la preghiera e la riparazione tenere aperte le porte del Paradiso perché molti possano entrarvi. Essere in comunione con i fratelli significa stimarli, promuoverli nel bene, correggerli quando sono nell’errore, confortarli quando sono nella mestizia, sostenerli quando sono nella prova, pregare per loro e con loro quando entrano in tentazione, dare loro la luce del Vangelo, spronarli nel bene perché al termine della loro vita terrena possano ricevere il premio eterno. Ecco perché Satana odia il vivere in comunione, quando i fratelli vogliono vivere insieme Lui tenta di scompaginare la compagnia, isolandovi vi rende deboli, e suoi assalti diventano assai pericolosi. Vivete in grazia di Dio e sarete in comunione con voi stessi, con Dio e amerete vivere insieme ai vostri fratelli.


23 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, agli uomini basta poco per allontanarsi dal cammino della fede. Vedono dappertutto timori, angustie, pene, e temendo per la loro vita ricercano soluzioni che spesso peggiorano le cose. Avendo tutti peccato in Adamo, avete ereditato la sofferenza e la morte, ma in Cristo Gesù, mio amato Figlio, avete già vinto, già siete sedenti alla destra del Padre. Questo non significa che di volta in volta non dovete cercare la soluzione alle difficoltà e agli ostacoli del comune vivere, ma la soluzione va cercata con una mente sapiente illuminata dalla Parola di Dio, con un cuore puro nutrito con il Pane degli Angeli, con un corpo aperto unicamente al bene. Quando l’uomo nella sua totalità, spirito, anima e corpo, si fa possedere dalla Luce di Dio in lui si fa calma, la pace è via che percorre ogni giorno, e il rendimento di grazie fiorisce sulle sue labbra come giglio che mai avvizzisce.


22 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, il peccato è la ruggine dell’anima, sporca il corpo, intorbida la mente, rende pesante il cuore. Fai attenzione, anche il più piccolo peccato intorbida la tua mente, i tuoi pensieri si tramutano così in terreni e pian piano diventano carnali e da carnali idea fissa, la volontà accecata non è più tesa al bene ma al male. Si desidera soltanto il peccato, e si spia il tempo, l’occasione per consumare la passione. E così consumato il peccato il cuore soffoca e diventa schiavo dell’istinto e del vizio, non è più aperto alla carità, e se in precedenza, anche dopo lunghe lotte aveva vinto la carne, ora vengono distrutti tutti gli sforzi compiuti per far regnare il bene, e affiorano prepotentemente le opere della carne. Così pian piano tutta la vita si volge al male, volta al peccato la vita diventa un inferno dove non c’è più la luce del Bene, ma la tenebra del Male.


21 Giugno 2014

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


 

Maria all’anima:

Figli, non è dato a tutti di salire su di un trono, ma a tutti è dato di essere servi di Dio e degli uomini. Non a tutti è dato di morire come martiri per il Vangelo e la Chiesa, ma a tutti è dato di essere perfetti come è perfetto il Padre vostro che è nei Cieli. Amate l’umiltà, fatevi piccoli per entrare nel Regno de Cieli. Custodite con intelligenza e sapienza nel vostro cuore e nella vostra mente la Parola di Gesù. Serbate con diligenza i suoi insegnamenti, i suoi comandamenti, la sua vita, i suoi sentimenti. Amate la Chiesa, percorrete con perseveranza il cammino della santità.


20 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.





Maria all’anima:

Figlio, abbi dolore dei tuoi peccati. Non confidare nella parole: misericordia, misericordia. Non essere troppo sicuro del perdono tanto da aggiungere peccato a peccato. Non dire: «La compassione di Dio è grande; mi perdonerà i molti peccati», perché presso Dio c’è misericordia e ira, e il suo sdegno si riverserà sui peccatori. Dio è misericordioso, Dio è paziente, ma è anche giusto Giudice. Non dire ho peccato, e non mi è successo nulla. Dio è Giudice e anche le tue parole sono contate, e quelle inutili saranno punite. Chi pecca contro lo Spirito non sarà perdonato, né in questo mondo né in quello futuro. Sì, Dio perdona liberamente, perdona chi si converte, perdona chi si pente dei propri peccati, a chi ha dolore dei peccati, a chi ripara e si fa apostolo di amore presso i suoi fratelli.


19 Giugno 2015

Pensiero del giorno


Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.




Maria all’anima:

Figli, voi dite oggi o domani andremo nella tal città e vi passeremo un anno e faremo affari e guadagni ma quando o per fiacchezza o per imprevisti non riuscite a portare a termine i vostri progetti, subito mormorate contro il Cielo, rabbuiandovi in viso lanciate insulti contro tutti e tutto. Non vi accontentate, siete ingordi. Non è il Cielo che è chiuso, ma il vostro cuore e la vostra mente. Non vi sapete accontentare del poco, volete tutto e subito, e avutolo non siete mai sazi. Questa inquietudine nasce dal non avere fiducia in Dio, voi volete essere signori e padroni della vostra vita  e dimenticate che non potete allungarla anche di poco. Abbiate fede in Dio, accogliete con gioia quel che Lui predispone per il vostro bene, anche se ai vostri occhi può sembrare poco o incomprensibile. Imparate a comprendere le vie del Signore, che non sono le vostre. Anche quella malattia che vi ha fatto mancare a quell’appuntamento che voi credevate importante è voluta dalla bontà che tutto dispone soltanto per il vostro bene. Sì, Figli miei, tutto concorre al bene, per quelli che amano Dio.


18 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.




Maria all’anima:

Figli, Gesù fissò lo sguardo su di lui, lo amò … fatevi guardare da Gesù. Ma imparate a guardare i suoi dolcissimi occhi. Quando siete nella prova, nella malattia, nella tentazione, nella sofferenza, guardate gli occhi di Gesù, vi troverete tutto il suo amore e il suo amore vi aiuterà a superare le difficoltà. Sì, la penitenza, la preghiera, ma è l’amore di Gesù che vi fa forti, invincibili, e vi dona pace e gioia. Se avete ceduto non vergognatevi di guardare gli occhi di Gesù, sono luce che vi guariscono, medicina divina che risana le fratture e le ferite inferte dal Nemico. Se nel cuore vi trovate poveri di preghiera, se credete che il lume della fede sta per spegnersi guardate gli occhi di Gesù, un mare di consolazione, nei suoi occhi contemplerete il Paradiso, la gloria dei santi, l’attesa del Padre di abbracciarvi figli amati fin dall’eternità.


17 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, a chi mi rivolgerò per essere ascoltata? Tutti sono diventati sordi e rifiutano di prestare attenzione. Anzi deridono la Parola di Dio e non ne vogliono sapere. Menzogneri dicono: Va tutto bene! E invece non va bene niente. Lenoni, corruttori, rubano, uccidono, commettono adulterio, giurano il falso, dovrebbero vergognarsi per queste malvagità, ma non si vergognano affatto, non arrossiscono, non hanno timore nemmeno di Dio. Figlio, grida loro Convertitevi, il tempo si è fatto breve. Se ti ascolteranno invocherò su di loro misericordia e pace, e dal Cuore sacratissimo di Gesù farò piovere su di essi, come rugiada, il perdono e la gioia.


16 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli, imparate ad amare Gesù, ripeteteGli che lo amate, questa è l’unica cosa che vi mette in pace, vi distacca dalla terra e vi fa desiderare il possesso dei beni del Cielo. Amate Gesù e amerete i vostri cari, i vostri familiari e amici in un altro modo, con più tenerezza, li amerete come Gesù li ama, li amerete con il suo Cuore. Amate Gesù e mettetelo al centro della vostra vita e solo l’amore di Gesù riempirà il vostro cuore, e sarete mondi. Amate Gesù, e ripete spesso Gesù, mio Signore, Mio Dio, ti amo, ciò vi aiuterà a compiere perfettamente la sua volontà, e questo vi aiuterà a compiere cose che vi sarebbero altrimenti impossibili.


15 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all'anima: 

Figlio, quando l’insipienza è corona dei pensiero, e la stoltezza regina della mente, le labbra diventano mute, la bocca del cuore incapace di mangiare il Pane degli Angeli, gli occhi diventano ciechi, e la vita precipita nelle tenebre. Gli sciocchi hanno abbandonato Dio e come castigo Dio li ha abbandonati all'incredulità secondo i desideri del loro cuore. Dicono di vedere ma sono ciechi, dicono di dire parole sagge ma proferiscono parole vuote, senza senso, dicono di essere nella luce ma sono nelle tenebre, essi stessi sono tenebre.


14 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


 Maria all’anima:

Figli miei, abbandonatevi nelle mani di Gesù, Egli si servirà di voi come crederà bene. La vostra infermità o fragilità, la vostra debolezza o miseria poco gli importano, ciò che Egli vi chiede è anzitutto di amarlo con tutto il cuore e con tutta l’anima, di metterlo al centro della vostra vita. Dovete imparare a conoscere il suo amore, quanto Egli vi ami, quale ricchezze racchiude il suo cuore, un cuore traboccante di misericordia e di pietà. Gesù vi chiede che voi siate abbandonati al suo volere, siate come creta che Lui possa impastare e modellare a suo piacimento. Figli miei, offrite tutto, anche le più piccole cose, per riparare, per consolare il cuore di Gesù. Riposate tranquilli nel suo cuore, e preoccupatevi soltanto di piacergli.


 13 Giugno 2015


Pensiero del giorno





Maria a Suor Josefa Menendez

Figlia mia, la Chiesa mi loda e mi onora contemplando la mia immacolata concezione. Gli uomini ammirano i prodigi che il Signore ha operato in me e la bellezza di cui mi ha rivestito prima ancora che il peccato originale potesse macchiare l’anima mia. Sì, Colui che è Dio eterno, mi ha scelto per Madre e mi ha ricolmato di grazie singolari di cui nessun’altra creatura è stata mai favorita. Tutta la bellezza che in me risplende è il riflesso delle perfezioni dell’Onnipotente e le lodi che mi rivolgono glorificano Colui che essendo il mio Creatore, il mio Signore, ha voluto far di me sua Madre. Il mio più bel titolo di gloria è di essere immacolata e insieme Madre di Dio. Ma io mi compiaccio soprattutto di unire a questo titolo quello di Madre di misericordia e Madre dei peccatori!


12 Giugno 2015

Pensiero del giorno





Gesù a Suor Josefa Menendez

Figlia mia, consolami poiché le anime mi crocifiggono un’altra volta! Il mio cuore è un abisso di dolore! I peccatori mi disprezzano, mi calpestano … Niente per essi è meno degno di amore di Colui che li ha creati! Guarda in che stato mi trovo. Quanti peccati si commettono! Quante anime si perdono! Questo è il motivo per cui vengo a cercare sollievo presso le anime che vivono unicamente per consolarmi. Le anime corrono verso la rovina ed il mio sangue è perduto per esse! Ma le anime che mi amano, si immolano, e si consumano come vittime di riparazione attirando la misericordia divina e questo salva il mondo.


11 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli, imparate a obbedire, obbedire, obbedire sempre. .. è l’unica via che vi conduce alla pace e alla salvezza. Alla parola dell’Angelo Gabriele ho obbedito Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola, ha obbedito Gesù alla volontà del Padre fino alla morte, e a una morte di croce, hanno obbedito gli Apostoli ed essi subito partirono e predicarono dappertutto, hanno obbedito i santi, gli Angeli sono sempre pronti ad obbedire, sempre pronti a entrare alla presenza della gloria del Signore. E voi, trovate sempre giustificazioni per non obbedire. Voi dite di obbedire e poi siete pronti a fare tutto il contrario, come  quegli uomini che chiesero a Geremia di conoscere la volontà di Dio e poi, conosciutala, fecero la loro volontà. Ricordate, soltanto chi obbedisce è  gradito a Dio, nella obbedienza troverete forza, la vostra fede sarà salda, e i vostri giorni non conosceranno sventura perché chi obbedisce riposa nella volontà di Dio.



10 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:


Figlio, gli uomini oggi sempre più affogano nella cloaca della impurità. La purezza è dominio di sé, è signoria sui sensi, è schiettezza, trasparenza, onestà. La purezza è la virtù dei forti. È arditezza d’animo che si forgia e si plasma nella lotta contro se stessi, le passioni, i vizi che avviliscono il cuore e la mente. La purezza ti libera dai pesanti ceppi dell’egoismo e ti apre alla carità generosa se necessario fino al dono della propria vita. Stai lontano dall’impurità! Qualsiasi peccato l’uomo commetta, è fuori del suo corpo; ma chi si dà all’impurità, pecca contro il proprio corpo. Non temere di parlare di purezza, parlane ai giovani e sopra tutto agli anziani, la purezza è un valore, è virtù, è luce di verità, è gioia. La purezza dona l’eterna giovinezza perché prepara l’uomo a incontrare Dio, a vivere in Lui che è eterna purezza, eterna giovinezza. La purezza è beatitudine perché i puri perché vedranno il volto di Dio. 


9 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:


Figli, pregate per il mondo, per i sacerdoti, per i consacrati. Pregate per i peccatori perché si convertano. Gesù non ha altro desiderio che quello di essere amato. Solo Gesù può donarvi la pace, la gioia, la vera felicità. Amate i vostri familiari, i vostri figli, i vostri amici, e a volte senza limiti, ma non amate in egual misura il vostro Creatore, il vostro Redentore, Colui che con il suo Sangue vi ha spalancato le porte della perfetta Beatitudine. Gesù ha per ogni anima che vuole convertirsi una sola misura, la misericordia, una misura buona, pigiata, colma e traboccante; ma per l’anima che si ostina e resiste alla grazia allora la misura è quella della giustizia. Gesù è Misericordia ed è misericordioso verso tutte le anime, ma se non rispondono al suo amore vengono abbandonate alla loro intelligenza depravata. Pregate, e non vi stancate di pregare perché molte sono le anime dei poveri peccatori che precipitano nell’Inferno. Figli, aiutatemi, con la penitenza e la preghiera, a salvare le anime.




8 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:
Figli, Gesù vi ama, e vi ha eletti non per quello che siete ma per amore. La vostra miseria, la vostra indigenza attirano lo sguardo amorevole di Gesù crocifisso. Egli vi guarda con amore così come mirava il condannato inchiodato alla croce con il quale condivideva pene e sofferenze. Il segreto della felicità consiste nel farsi conquistare da questo amore dolcissimo. La felicità non consiste nel possedere regni o ricchezze, ma nell’amare l’Amore e nell’abbandonarsi alla sua mitezza e alla sua dolcezza. A chi si dona all’Amore, l’Amore nulla rifiuta.


7 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.

 Maria all’anima:

Figli, non temete Io sono sempre con voi, e con me c’è Gesù. Chi ascolta la Parola di Dio apre il suo cuore a Gesù, e con Gesù viene il Padre. Gesù vi rivela il Padre, e questo vi basta. Chi è testimone della fede invochi lo Spirito Santo, ed egli verrà e donerà coraggio, franchezza, sapienza perché la Parola annunciata entri nel cuore degli uomini e li apra alla verità, alla luce, e perché semini in essi il seme della comunione e della concordia. Io porto a voi Gesù come lo portai ad Elisabetta, e con Gesù viene il Padre e lo Spirito Santo, non chiudetemi la porta della vostra anima: siate solleciti ad ascoltare la Parola di Dio, e a metterla in pratica. Soltanto chi è umile e obbediente alla Parola fatta Carne sarà da me visitato perché tutta la sua vita sia un inno di lode alla santissima Trinità.


6 Giugno 2015

Pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli, il mondo vive un’ora critica, molte nazioni si sono arrese alle seduzioni di Satana. Vi invito, Figli miei amati, ad imitare la misericordia e la bontà di Gesù verso gli indemoniati, i peccatori, gli ammalati, i bambini, gli orfani, le vedove, per i quali Gesù ha avuto un particolare amore. Le membra del corpo che sembrano più deboli sono le più necessarie, ma nel mondo gli ammalati, le creature deformi, i dementi, i vecchi o coloro che sono colpiti da malattie ereditarie, sono stimati come un fardello inutile, molesti per la società. Alla legge dell’eutanasia opponete la legge della carità, l’amore sia l’unico e vero vincolo che affratelli menti e cuori.



5 Giugno 2015

Pensiero del giorno


Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli, non siate ottusi, quando ascoltate la Parola di Dio mettetela subito in pratica. Siete sordi, e vi piace poltrire nel brago dei vostri vizi, delle vostre cattive abitudini. Siete sordi, e siete diventati ciechi, andate a tentoni, la Luce non illumina più la vostra vita. Ascoltate la Parola di Dio, aprite gli occhi alla Luce, convertitevi, il tempo si è fatto breve. Se siete ciechi la menzogna vi guiderà sino alla fine dei giorni, il giudizio sarà severo per coloro che si sono opposti alla Verità, saranno precipitati nelle tenebre.