1 Maggio Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figlio, beato l’uomo che si dedica alla sapienza e riflette con la sua intelligenza, che medita nel cuore le sue vie e con la mente ne penetra i segreti. Figlio, è la mente che guida il cuore e le dona l’intelligenza delle cose nascoste. Una mente ribelle inquina il cuore e lo inganna consegnandolo al peccato. Una mente malvagia è un cavallo impazzito che corre verso l’Abisso. Una mente docile, obbediente alla volontà di Dio illumina il cuore e lo colma di gioia. Figlio, illumina le menti degli uomini con la luce dl Vangelo e il mondo sarà abitato da uomini giusti e santi, pii e laboriosi, e il dono della pace inonderà la tua vita.


30 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, la preghiera è la chiave che apre la porta che ti introduce nella città che non ha bisogno della luce del sole, né della luce della luna e dove scorre un fiume d’acqua viva, limpido come cristallo. Se questa porta resta chiusa condividerai la sorte dell’empio che ha abbandonato Dio, sorgente di acqua viva, e si è scavato cisterne, cisterne piene di crepe, che non trattengono lacqua. La preghiera apre i tuoi occhi sulla luce che brilla sul volto di Dio, e i cui riverberi si riflettono suoi tuoi pensieri, sulle tue parole, sui tuoi sentimenti, sulle tue azioni, illuminandoli di terso fulgore. Così si avvera la parola dell’Apostolo: sia che mangiate sia che beviate sia che facciate qualsiasi altra cosa, fate tutto per la gloria di Dio. Quando la luce che brilla sul volto di Dio illumina la tua vita allora tutte le tue azioni umane diventano opera di Dio.


29 Aprile 2014

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.

Maria all’anima:

Figli, c’è gente che maledice suo padre e non benedice sua madre. Amate i vostri genitori. Ascoltate vostro padre che vi ha generato, non disprezzate vostra madre quando è vecchia. Lei vi ha portato nel suo grembo per lunghi nove mesi, a volte con fatica e afflizione, vi ha partorito nel dolore, ma quando ha dato alla luce il suo bambino, dimentica la sofferenza, per la gioia che è venuto al mondo un uomo. La gioia è piena perché a un bambino è stata donata la vita. Figli, non dimenticate le doglie di vostra madre. Io, vostra Madre immacolata, vi porto nel mio cuore sempre, vi ho partorito nel dolore sul monte Calvario, Io vi conduco tra le braccia della Vita, per mano vi conduco nella casa del Padre, vi dono lo Spirito Santo perché possiate camminare nella Luce, Io mi dono a tutti i miei figli, e chi mi onora come sua Madre è come chi accumula tesori in cielo.


28 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli, non siate bugiardi e falsi. Molti ostentano di dire la verità e ingannano il prossimo con parole menzognere. Dicono di essere nella verità e sono nella menzogna. Dicono di amare la verità e fanno le opere di Satana. Costoro hanno per padre il diavolo e compiono i desideri del padre loro. Egli era omicida fin da principio e non stava saldo nella verità, perché in lui non c’è verità. Quando dice il falso, dice ciò che è suo, perché è menzognero e padre della menzogna. Chi è bugiardo è figlio della menzogna. Nelle parole siate obbedienti alla Parola di verità, siate casti nelle parole. Siate poveri nella parola. Il vostro parlare sia sì sì, no no, il di più viene dal Maligno.


27 Aprile 201

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli miei, è bene che in voi non alberghi l’orgoglio, per cui date una valutazione di voi stessi con  verità e misura. Se vi trovate mancanti non dovete scoraggiarvi. L’Apostolo pregò per tre volte il suo Signore, e la risposta fu ti basta la mia grazia. Questa è verità e umiltà. All’umiltà si aggiunge anche una bella professione di fede, perché voi riconoscete che tutto viene da Dio. In questo modo, voi, nel riconoscervi bisognosi di tutto, affermate che Dio è onnipotente, una bella professione di fede che dona ai vostri cuori pace e serenità, perché nel momento in cui attendete tutto da Dio, riconoscete che lui è il Signore della vostra vita e della storia dell’uomo, e che tutto concorre al bene. Voi, accettando la vostra pochezza, affermate che Dio è colui che ogni giorno, con ineffabile amore, vi procura il sostentamento terreno, e vi prepara un destino di gloria nei Cieli.
 


 26 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:


Figlio, la parola rivela l’uomo, poiché dalla parola si riconosce la sapienza e l’istruzione dai detti della lingua. Una parola sincera rivela l’amico, una parola menzognera rivela l’ipocrita. La parola colma di Vangelo rivela il vero discepolo di Cristo, una parola ingannevole rivela il peccatore, discepolo di colui che è padre della menzogna. Figlio, una parola buona è un albero di vita, quella malevola è una ferita al cuore. Come la Parola ha rivelato il volto del Padre, così per bocca tua le nazioni ascoltino la parola del Vangelo e vengano alla fede.

25 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli, vicini sono i giorni foschi e oscuri della tentazione, giorni di caligine e di dolore. La terra va verso la sua fine, gli uomini empi continuano a bestemmiare il Nome santissimo di Dio e corrono verso la loro rovina, sono pochi gli eletti che si offrono per la salvezza del mondo. Restate uniti, insieme vincerete le insidie del demonio. Dove vi è unione, vi è Gesù, dove vi è comunione la carità apre i cuori alla potenza dello Spirito Santo, e lo Spirito Santo vivifica e purifica l’anima rendendola dimora del Padre. Non temete, ancora un poco e i Cieli si apriranno e come fiume in piena si riverserà sulla terra la pace di Dio. Attendete con fiducia, non abbiate paura, ora è il tempo della prova, e la prova sta per terminare. Gesù è con voi sempre, e dove vi è Gesù vi sono anch’Io, vostra Madre. Non abbiate timore Io mi prendo curo della vostra salvezza.
 


24 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.

 Maria all’anima:

Figlio, dall’Abisso Satana trae i suoi malefici per ingannare gli uomini. La sua astuzia è tanto grande quanto potente è la sua malvagità. A lui è sottoposto il mondo e il cuore degli empi, e lui è sottoposto a Dio, nulla può fare senza il consenso di Dio. La sua azione empia è un mistero di misericordia, di bontà divina. È correzione dell’uomo perché nel suo cuore si sveli la fedeltà e l’amore verso il suo Creatore. Figlio resisti al diavolo ed egli fuggirà lontano da te, tieniti lontano dal complotto dei malvagi, dal tumulto di chi opera il male. Affilano la loro lingua come spada, scagliano come frecce parole amare per colpire di nascosto l’innocente; lo colpiscono all’improvviso e non hanno timore. Si ostinano a fare il male, tramano delitti, attuano le trame che hanno ordito; l’intimo dell’uomo e il suo cuore: un abisso! Non temere Satana perché presto sarà precipitato negli Abissi, non temere gli empi perché sono ciechi e presto andranno in rovina, gioisci, invece, nel Signore, e riponi in lui la tua speranza.


23 Aprile 2014

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli, molti dicono di essere pronti a dare la loro vita per il Nome di Gesù, il loro ideale è quello di morire martiri, sogni che dinanzi al più piccolo inconveniente crollano come castelli di carta. Basta una piccola sofferenza per metterli in agitazione, in seria preoccupazione per la loro salute, per la loro vita. Il martirio è un dono di Dio, un dono che non è dato a tutti, ma è un progetto di amore che si costruisce giorno dopo giorno, nel quotidiano, allenandosi a sopportare con gioia e forza grande contrarietà, difficoltà, malattie, sofferenze spirituali. Non si improvvisa, tutto sapientemente è guidato dallo Spirito Santo, è lo Spirito Santo che dona la forza di testimoniare il Vangelo con il sangue. Voi siete stati battezzati e siete martiri, cioè testimoni dell’amore infinito di Dio, e se resterete saldi nella fede e fedeli al Battesimo, o con il dono della vita o con una quiete morte, morirete come martiri, come testimoni fedeli di Dio. Testimoniate Gesù e il modo più conveniente lasciate che sia il Padre vostro che è nei cieli a sceglierlo. Sapientemente il Padre sa il peso che potete sopportare.


22 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli, molti cercano Gesù per i suoi doni, così come era successo alla folla che lo seguiva dappertutto, In verità, in verità io vi dico: voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati.  Chiedono il pane e quando sono sazi bestemmiano Dio, datore di ogni bene. Ammalati, chiedono la salute e ottenuta la guarigione con il corpo offendono il Medico Divino. L’ingratitudine e il peccato chiudono il Cielo, soffocano la preghiera e la rendono sterile, infruttuosa. Gesù vuole guarirvi nell’anima e nel corpo, cercate la salute dell’anima per giungere nella Casa del Padre. Non continuate ad offendere Dio che vi ha donato Gesù, Pane venuto dal Cielo, perché ogni dono perfetto viene dall’alto. Solo Gesù può salvarvi e donarvi la vita eterna.


21 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli, solo la preghiera salverà il mondo dalla sua rovina. Lontano da Dio, il mondo sta per precipitare nelle tenebre. Chi bestemmia è osannato dagli uomini, chi calpesta i Comandamenti di Dio è posto a capo di governi, chi ruba viene idolatrato per la sua astuzia. Il mondo è sconvolto da guerre fratricide che ormai lambiscono tutti i confini della terra. La legge è imposta dalla violenza delle armi, solo la preghiera potrà fermare questa marea di distruzione e di morte. La corruzione ormai inquina anche il cuore di molti cristiani, inebetiti si sono lasciati irretire dalla mentalità del mondo idolatra di se stesso. Il frutto più bello della preghiera è la pace, la concordia. La preghiera vi aiuta a intraprendere il cammino che vi conduce tra le braccia di Dio. Il Rosario è la Mia preghiera con la quale potrete meditare e conoscere  l’amore di Dio, il Rosario, scuola di santità, porterà la pace nei vostri cuori, rappacificherà le nazioni, e gli uomini saranno un cuor solo e un’anima sola, una sola voce all’unisono si eleverà al Cielo per Magnificare Dio, per chiedere e ottenere la pace.


20 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.

Maria all’anima:
Figli, amate Gesù, desiderate di contemplare il suo volto, cercatelo senza stancarvi. Amatelo sempre, cercatelo non perché avete bisogno di un dono, perché non avete un pane con cui saziare la vostra fame. Figli, trovare Gesù significa trovare la gioia, la pace, la vita eterna. Chiedete e otterrete, ma imparate a chiedere il dolce Pane che vi dona la vita eterna e che il Figlio di Gesù vi darà. Credete che Gesù è Dio, e la vostra fede vi salverà, credete che Gesù è colui che il Padre ha mandato e conoscerete l’amore. Solo l’amore di Dio vi fa veramente felici.


19 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.

Maria all’anima:

Figlio, nelle tue le mani è deposto Gesù, il suo Corpo adorabile, il suo preziosissimo Sangue. Quale abisso di carità sei chiamato a contemplare! Qui, sull’altare, contempli l’Amore che si fa pane per saziare la tua fame di santità. Si rinnovano i prodigi, le anfore rosseggiano di buon vino, cinque pani sfamano una moltitudine di uomini, donne e bambini. Qui, sull’altare contempli gli abissi del Cuore di Gesù che per te, e per il mondo intero, rinnova la sua Passione, la sua Morte, e ti introduce negli abissi del suo Cuore sacratissimo perforato per la tua salvezza. Figlio, l’altare è la via dolce che ti conduce a Dio. Ristorato dal Corpo di Gesù e dissetato dal suo Sangue, l’altare è la via che ti spinge nel mondo tra gli uomini perché conoscano l’amore di Dio, la dolcezza e la misericordia di Gesù, la potenza vivificante dello Spirito Santo. Figlio, qui sull’altare dalla santissima Trinità ti viene apparecchiata la santa mensa e su di essa viene posto il pane e il vino che ti donano l’immortalità.


18 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, apri il cuore allo Spirito Santo, dolce e potente soffio divino. Lo Spirito soffia sui tuoi occhi e diventano vedenti, nella creazione contemplano la gloria di Dio, in Cielo vedranno il volto di Dio. Soffia sulle tue labbra e la tua bocca si apre all’annuncio, evangelizza la Parola, racconta le meraviglie di Dio. Soffia sul tuo cuore e diventa fornace ardente di carità, diventa cuore amante, ama Dio, la sua Legge, ama le cose di Dio, quelle del Cielo. Soffia sul tuo corpo e diventa vaso di elezione, dimora della santissima Trinità. Lo Spirito soffia come vento bruciante e brucia la zizzania, i rovi e le spine e ti colma di santità. Soffia sulla terra, Spirito di vita, dona la vita alle ossa inaridite, i sepolcri si aprono e i morti rivivono.



17 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figlio, ascolta le mie parole. Sono parole colme di verità. Sono parole colme di dolcezza e di consolazione che ti conducono a Colui che è la Verità, a Colui che è dolce, e mite di cuore. Ascolta le mie parole, sono Maestra di sapienza che indica la Via, sono Madre che ti dono il Fiore eterno che è germinato nel mio seno perché profumi tutta la tua vita. Figlio, ascolta le mie parole che sono luci che illuminano i sentieri del tuo cammino terreno, le mie parole hanno il gusto e la fragranza del Cielo perché perfettamente ti aprono le porte del Regno dei Cieli. Non disprezzare le mie parole se non vuoi disprezzare Colui che mi suggerisce le parole da dire al mondo. Colui che parla al mio Cuore è Gesù, mio Figlio, tuo Signore e divino Redentore. 


16 Aprile 201

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.

Maria all’anima:

Figli: la paura non trovi dimora nel vostro cuore. Non scoraggiatevi e non dovete credere che il Male sia più forte del bene, la vittoria di Dio avverrà, e soltanto Dio conosce il giorno e l’ora. Coraggio sempre, e rallegratevi nel Signore. Egli è il vostro aiuto nelle afflizioni, nelle prove, nella tentazione. Aprite i vostri cuori al suo amore e sarete salvi. Non temete. Quando il Male sembra soffocare il vostro povero cuore, cercate forza nella preghiera e nell’Eucarestia, Dio non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze ma, insieme con la tentazione, vi darà anche il modo di uscirne per poterla sostenere. Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo, voi siete del Signore. Non permettete che la fede si spenga dentro di voi. Vigilate, e dominate i vostri sentimenti e desideri, soprattutto quelli che vi allontanano dal Signore. Per vincere il Male siate testimoni del Bene. Testimoniate con la vita che Dio è verità, che è amore e che solo in lui l’uomo trova la piena felicità. Avanti senza paura. Dinanzi al Male non arretrate, non tiratevi indietro, come scudo avete la Parola di Gesù, e come arma efficace per abbattere l’astuzia del Male il santo Rosario. Gesù è con voi e non permetterà che i suoi figli siano divorati dal male. La pace, Figli miei, sia sempre con voi.




15 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli,  vivete liberi, figli di Dio, amate la libertà. Ma non per vivere secondo i vostri gusti, o i vostri capricci. Per essere veramente liberi bisogna acquistare il timore di Dio, essere obbedienti a Dio e alla sua Legge. Essere obbediente a Gesù che è la Verità e soltanto la Verità vi farà liberi. Obbedite alla Chiesa e alle sue leggi e abbiate stima della vostra vocazione: voi siete chiamati ad essere membra del Corpo di Gesù, e un membro non può con la sua cattiva condotta disonorare il Capo. Siate liberi, di quella libertà che Gesù vi ha conquistato con la sua Passione, Morte e Risurrezione.


14 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figli miei, non trascurate i Comandamenti di Dio, molti trascurando il comandamento di Dio, osservano la tradizione degli uomini. Sono veramente abili nel rifiutare il comandamento di Dio per osservare la loro tradizione. Non siate come loro. Figli, questa abilità viene dalla carne, dal mondo e dal demonio. Viene dalla carne perché rigetta per la sua natura malata ogni giogo, dal mondo perché vuol seguire i suoi vizi, dal demonio che è seminatore di zizzania. Resistete al principe di questo mondo, sottomessa la carne e le sue passioni il mondo svanisce, e il demonio si ritira: sottomettetevi dunque a Dio; resistete al diavolo, ed egli fuggirà lontano da voi. Avvicinatevi a Dio ed egli si avvicinerà a voi.


13 Aprile 2015

Il pensiero del giorno


Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli, oggi vi invito alla pace. La terra è sconvolta da guerre, conflitti, con immani perdite di vite umane, ma è il cuore dell’uomo ad essere sconvolto, perché non è più capace di amare. Siate pacifici, la pace è il dono che vi dona Gesù, Lui è la Pace, è il Re della Pace e solo Lui può rendere stabile la pace sulla terra se gli uomini si aprissero al suo amore. La pace è un dono, ma si costruisce giorno dopo giorno, con fatica a volte, si costruisce avendo stima del prossimo, non giudicando in modo temerario e sommario, e sopra tutto sforzandosi di essere verso di esso leali, onesti, colmi di carità fraterna. Dove vi è un uomo di pace lì c’è Dio. Non amate la discordia e non seminate semi di discordia, inevitabilmente il male si volgerà contro voi stessi. Donate la vostra vita a Gesù, Egli è la vostra Pace, e ogni vostro pensiero, azione e sentimenti avranno il soave profumo della amicizia e della comunione fraterna.




12 Aprile 2015



Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:



Figlio, quanta gioia. È bello questo giorno. Amate la vita religiosa, e ti ho insegnato in questi anni che essa per essere offerta gradita a Dio deve essere impasta con il lievito del silenzio e del sacrificio. Amare è il primo passo che muove il cuore ad adorare. Patire è la contemplazione della Croce, guarderanno a Colui che hanno trafitto, patire è possedere i sentimenti del Crocifisso, patire è il secondo passo che muove la volontà a riparare. Sii fedele alla tua vocazione, Dio è fedele e i suoi doni e la sua chiamata sono irrevocabili. Figlio, sul sì dell’uomo Dio ha aperto una grande finestra dalla quale il cuore, in estasi, contempla il Cielo.


11 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:


Figlio, il tempo passa, velocemente, inesorabilmente. Eppure, molti credono di abbondare di giorni, altri credono che la fine dei giorni è molto lontana … incuranti corrono verso il precipizio per gettarsi in un mare di dolore. Conta i giorni è giungerai alla sapienza, impara a contare i tuoi anni, tutto ha una fine. Altri verranno dopo di te e prenderanno il tuo posto perché la tua vita è breve e presto entrerai o nella luce o nella tenebra. Preparati, approfitta del tempo che il Signore Dio ti dona largamente. Dio corregge, dirige, a volte scuote o con la tentazione o con la malattia perché vi svegliate dal sonno in cui cadono le anime irretite dal peccato. Come Dio cammina accanto a te, così anche Satana. Impara a scegliere bene il tuo compagno di viaggio per giungere alla meta, dinanzi a te è stato posto il bene e il male, la vita e la morte, scegli dunque la vita perché tu possa vivere per sempre.



10 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:

Figlio, apri il cuore alla gioia. Ricorda le opere del Signore. Contempla la creazione... I fiori, la luna, le stelle, il sole, il mare ... Tutto è uscito dalle mani di Dio ... Dio vide che era cosa buona. Quanto sono amabili tutte le opere del Signore! E appena una scintilla se ne può osservare. L’uomo è stato fatto dal Signore poco meno di un dio, di gloria e di onore coronato. Il Signore lo rivestì di una forza pari alla sua e a sua immagine lo formò ... Dio vide che era cosa molto buona. Abbi stima delle cose create da Dio, custodiscile, ama gli uomini, nel loro volto splende la gloria di Dio. La creazione è la via perfetta che conduce alla conoscenza della perfetta carità.




9 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.



Maria all’anima:


Figli, non piangete per i vostri morti, piangete per i vostri peccati. Chi in vita è stato fedele alla Legge di Dio e al Vangelo di Gesù dopo la morte entra nella vita, alcuni vanno in Paradiso, altri sono immersi nel fuoco della gioia e attendono di entrare nel Regno di Dio. Loro sono già salvi, voi, finché siete pellegrini sulla terra, correte il rischio di smarrirvi, di precipitare nella morte eterna. Siate vigilanti, probi, sinceri, amate la volontà di Dio, e, se è necessario, rendete testimonianza del vostro essere cristiani anche con il dono della vita. Il mondo è una vetrina dove espone le sue tentazioni assai accattivanti, volgete lo sguardo al Cielo, guardate la Patria che i vostri cari hanno già raggiunto, e fatevi coraggio, e se siete caduti, rialzatevi e riprendete con maggiore forza e decisone il cammino della santità che vi condurrà alla salvezza.
8 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figlio, quando il peso della stanchezza ti abbatte spalanca la finestra del cuore alla luce della Risurrezione, la sua potenza ti solleverà. Quando la stanchezza soffoca il cuore apri la mente alla verità del Vangelo, e la Parola di salvezza risanerà le tue ferite e rinvigorirà le tue ossa. La luce della Risurrezione e la Verità del Vangelo ti spingeranno ad associarti missionario agli Apostoli e sentirai il vigore di andare fino agli estremi confini della terra per portare il buon annuncio della pace. La stanchezza è un insidia del demonio, una tentazione assai persuasiva per le anime che tendono al pessimismo, il Vangelo è gioia, è speranza, scrivi nel tuo cuore la Parola di Dio e meditala assiduamente, infrangerai così le armi di Satana, e la sua rete non ti potrà imprigionare perché il Vangelo ti libererà e ti porrà sicuro sul monte di Dio, terra promessa dove perenne splende la luce del suo amore per tutti gli uomini.


7 Aprile 2015

Il pensiero del giorno

Queste parole sono rivolte al nostro cuore, come se fosse Maria a suggerirle. Restiamo in intimo ascolto, accogliamo Maria come nostra Maestra.


Maria all’anima:

Figli, amate e pregate per i Sacerdoti. Per i Sacerdoti ammalati, che vivono in solitudine, per i Sacerdoti tentati di abbandonare il loro ministero. Pregate per i Sacerdoti traviati, per coloro che sono disobbedienti alla Chiesa, pregate sopra tutto per coloro che stravolgono il vangelo con la loro insipiente sapienza umana. Amate, pregate e fate sacrifici per i Sacerdoti, per i Vescovi, per  il Papa. Non dimenticateli mai nelle vostre preghiere. Accompagnateli nella loro agonia, e offrite l’Eucarestia per i Sacerdoti che si purificano nel Purgatorio perché presto possano contemplare il volto di Gesù. I Sacerdoti vi danno Gesù nel Pane e nella Parola, amateli, pregate per loro, stimateli, e non criticateli ma perdonateli se qualche volta la loro umanità li fa cadere in qualche errore. Amate i Sacerdoti così come sono amati da Gesù, proteggeteli dalle insidie del mondo, e non fatevi strumenti di satana per farli cadere nel peccato. Amateli come Io, la loro Mamma, li amo.